Registrati e sostieni Graphic News: in cambio di un offerta libera riceverai un abbonamento di un anno che sbloccherà tutte le storie sulla app e ti permetterà di ricevere aggiornamenti sulle ultime notizie pubblicate. Inoltre potrai scegliere, se vorrai, di sostenere ulteriormente il nostro giornalismo a fumetti tramite una quota maggiore in cambio della versione cartacea di alcune delle nostre storie.

Torna all'inizio

Condividi:

Le storie di 11 “whistleblowers” che con le loro rivelazioni hanno fatto tremare governi e aziende. Raccontate dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna e della Scuola di giornalismo della Cattolica


Introduzione

di Laura Silvia Battaglia

Le chiamavano gole profonde e, allora, faceva più “cinema”. Oggi abbiamo dato loro uno statuto, una categoria precisa, quella dei whistleblowers. Persone – spesso impiegati e funzionari sia nel settore pubblico che in quello privato, dalle multinazionali dell’alimentare ai dipartimenti della Difesa militare – che tengono la morale alta e, tra la fedeltà a un’azienda o a un superiore, scelgono la fedeltà a un’ideale di giustizia, di etica della trasparenza, quando essa lede principi fondamentali, umani, che pertengono al pubblico e colpiscono i cittadini del mondo. Queste persone sono, di fatto, sempre esistite ma oggi sono centrali nella definizione delle geografie del potere del mondo globalizzato e si devono a loro molte inchieste giornalistiche. In occasione deella Giornata mondiale per la libertà di stampa, abbiamo provato a raccontarne alcune, da Bartolomeo de Las Casas che abolì la schiavitù degli Indios, denunciando un sistema di cui lui stesso era parte, fino a Chelsea Manning, la più famosa gola profonda delle operazioni militari americane in Iraq. A tutti loro va la definizione di warriors, combattenti. Persone che scelgono di parlare e di parlare in pubblico, nonostante tutto e nonostante tutti.


Per approfondire

Leggi la versione e-book di Censorship Warriors

Leggi su Medium la versione completa dei contributi degli studenti della Scuola di giornalismo della Cattolica di Milano

Visita il sito della Scuola di giornalismo dell’Università Cattolica del Sacro cuore di Milano

Visita la pagina Facebook del corso di fumetto dell’Accademia di Belle arti di Bologna


Un progetto di Gianluca Costantini e Laura Silvia Battaglia

In collaborazione con Graphic News, Elettra Stamboulis e Francesco Barilli

Creative Commons 4.0 BY-NC-ND

Newsletter

Iscriviti! Non perdere le ultime news!

Mandaci la tua news

Partecipare è semplice!

Sei un disegnatore o un giornalista e vuoi collaborare con noi? Scopri come

Partecipa

Dal Blog

Buone letture #2

Nel mondo dell’editoria a fumetti l’autunno è la stagione delle nuove uscite. Cogliamo l’occasione per segnalarvi i nuovi lavori degli autori che in questi anni […]

Graphic News Live!

Maggio sarà un mese di novità per Graphic News. Le presenteremo qui sul nostro portale, sui nostri canali social, ma anche dal vivo. Abbiamo infatti […]

Open call – Nelle strade di Shu’fat

Overseas è una Ong che si occupa di solidarietà internazionale in vari Paesi del mondo. Tra questi, la Palestina, e in particolare il campo profughi […]